Home » Medicina del Lavoro

Medicina del Lavoro

Medico competente: chi è

Il medico competente, più comunemente detto anche il medico del lavoro, ai sensi della legislazione italiana sulla sicurezza sul lavoro è il medico che, nelle aziende, collabora con il datore di lavoro. Il medico competente è ufficialmente nominato ed incaricato dal datore di lavoro con il compito effettuare la sorveglianza sanitaria e tutti gli altri compiti indicati dal Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro, come ad esempio collaborare alla stesura del DVR Documento di Valutazione dei Rischi.

Medico competente: cosa fa

Differentemente dal medico di base, il medico del lavoro è uno specialista in medicina del lavoro che ha l’obbligo di programmare la sorveglianza sanitaria per garantire e tutelare benessere, salute e integrità psico-fisica dei lavoratori. Uno dei compiti principali del medico del lavoro è quello di collaborare con il datore di lavoro e con l’RSPP alla stesura del documento di valutazione dei rischi per quanto di sua competenza. In seguito, definisce uno specifico protocollo sanitario di visite ed esami, differente a seconda dell’attività svolta, con l’obiettivo di tutelare la salute dei lavoratori, prevenire possibili disturbi che i dipendenti potrebbero accusare, e prevenire le malattie professionali e gli infortuni sul lavoro. Il medico competente, inoltre, ha l’obbligo di schedulare sopralluoghi sul luogo di lavoro, dilazionati nel tempo, per verificare le condizioni di lavoro dei dipendenti.